EcoFire GG77

ECOFIRE
GG 77

ecofire.png

La missione dell’azienda è votata allo studio e sviluppo di nuovi sistemi produttivi che poggiano le basi sull'utilizzo di materie prime naturali e biocompatibili con lo scopo di raggiungere le performance richieste dai mercati di riferimento.» I prodotti in commercio attualmente e utilizzati per ignifugare qualsiasi tipo di prodotto (plastica, poliuretano, nylon, polipropilene, polietilene, filati, tessuti, ecc,) contengono sostanze tossiche e cancerogene, anche se permesse dalle leggi vigenti.» Sino ad oggi si pensava che questi prodotti scatenassero la loro tossicità solo durante la fase di combustione.

 

Da un recente studio, effettuato dal Ministero della Sanità francese (ANSES) si è evidenziato che questi prodotti sono volatili, anche in fase inerte e accusati di provocare: "tumore al seno, "interferenza ormonale", "alterazione della mascolinizzazione".

 

Quindi possono essere inalati giornalmente nella vita quotidiana, durante il soggiorno in un albergo, in un locale pubblico, in un teatro o in una scuola.

ECOFIRE GG77 è un prodotto estratto dalle cellule del cloro di un particolare pesce, i nostri laboratori hanno sintetizzato il processo naturale con cui questo particolare tipo di anfibio cattura l’ossigeno dall’acqua, separandolo dal sale.

 

Con il medesimo concetto, durante la combustione, viene catturato l’ossigeno, privando cosi la fiamma di alimentarsi. 

Le conseguenze dirette che ne derivano sono:

  • bassa temperatura della fiamma

  • fumi trasparenti

  • percentuale di ossigeno elevata (loi 38%)

  • creazione di elevata carbonizzazione.

 

Questo prodotto, abbinato ad altre materie prime naturali e opportunamente miscelato e in grado di ignifugare qualsiasi materia prima o compound. Ad oggi i progetti in corso ci hanno permesso di ignifugare naturalmente:

  • Tranciato di legno

  • tessuti

  • poliuretano espanso

  • nylon 6 e nylon 6/6 poliestere

  • plastica

  • vernice

  • polietilene