Biocrab

_DSF0565.jpg
_DSF0561.jpg

Biocrab

Schermata 2022-06-23 alle 07.24.09.png

C'è un autentico tesoro nel mare che aspetta di essere sfruttato più di quanto
facciamo oggi.


Gli scarti della pesca e tutto ciò che ne deriva dal mercato agroalimentare
sono una parte preponderante dello smaltimento e dell'inquinamento che ci
troviamo ad affrontare.

Soltanto per gli scarti di proteine, nel 2017, sono state sprecate sostanze per un valore di 174,7 miliardi di dollari ( studio Marine drugs Adelaide).


Tecno Finish ha messo a punto un nuovo metodo di estrazione, sfruttando
batteri produttori di acido lattico e proteasi, che contribuisce allo scioglimento
del carbonato di calcio dei crostacei.


Da questo processo di estrazione si ricava la chitina, una bioplastica già
presente in natura che, una volta trattata con processi di estrusione e spalmatura,
da origine ad un film totalmente biodegradabile, utilizzabile per il settore
wallcovering.

biocrab1.jpg
biocrab2.jpg
biocrab3.jpg
biocrab4.jpg

IL SEGRETO DELLA CHITINA

 

I carapaci di gamberi e granchi contengono chitina in percentuali che vanno dal 13% al 42%. Le previsioni degli analisti stimano che il mercato della chitina passerà da 42,3 miliardi di dollari nel 2020 a 69,3 miliardi di dollari nel 2028.